#Evento

Programma Edizione 2022

Evento

Giorno 1

9 Novembre 2022

Le partecipanti si sono presentate e hanno raccontato il loro lavoro alle altre donne presenti, facendo un quadro della situazione di conflitto nei propri Paesi d'origine. 

Giorno 2

10 Novembre 2022

Le partecipanti si sono divise in tre gruppi, secondo il proprio Paese/Regione per discutere della situazione degli attuali conflitti che lo/la affliggono. Alle partecipanti provenienti dall'estero si sono unite donne della diaspora di tali Paesi/Regioni che vivono in Italia e sono impegnate per l'avanzamento dei diritti delle donne e la pace nei propri Paesi d'origine.
Simona Lanzoni ha coordinato i lavori 
Tavola rotonda 1 - Ucraina: Nina Potarska, Anna Chernova, Susanna Kertsmur, Kateryna Khanieva ,Maria Dmytrieva
Tavola rotonda 2 - Sahel: Augusta Angelucci, Amina Niandou, Aminata Dieye, Bridget Ohabuche
Tavola rotonda 3 - Afghanistan: Orzala Nemat, Masiha Fayez, Shahnaz Faqiri, Jamileh Amini, Nazanin Barek, Basira Taheri

Giorno 3

11 Novembre 2022

La prima parte della giornata è stata dedicata alla restituzione in plenaria dei lavori svolti nelle tavole rotonde, la seconda parte a una discussione collettiva per stilare una lista di punti in comune e raccomandazioni applicabili a tutti i contesti analizzati. 
Simona Lanzoni ha coordinato i lavori 

Giorno 4

12 Novembre 2022

Casa Internazionale delle Donne Roma, Via della Lungara 19

Arrivo e registrazione

dalle 9:00

Introduzione

Conferenza pubblica presso la Casa Internazionale delle Donne di Roma, con l’obiettivo di presentare i risultati della discussione e sensibilizzare l'opinione pubblica sulla situazione delle donne in Ucraina, Sahel e Afghanistan. 
Simona Lanzoni, Vicepresidente di Fondazione Pangea Onlus
Marilù Mastrogiovanni, Giornalista, fondatrice del Forum of Mediterranean Women Journalists

dalle 9:30

Panel 1: Ucraina

Introduce e modera: Raffaella Chiodo Karpinsky, Giornalista freelance e mediatrice di pace...

dalle 9:50

Panel 2: Sahel

Introduce e modera: Augusta Angelucci, Esperta in tematiche di genere nelle situazioni di guerra e dopoguerra...

dalle 10:40

Panel 3: Afghanistan

Introduce e modera Francesca Caferri, Responsabile Esteri del Venerdì di Repubblica

dalle 11:10

Conclusioni

Chiusura con una testimonianza dell'attivista iraniana Parisa Nazari e dell'artista e attivista palestinese Malak Mattar

dalle 12:10

Rinfresco

dalle 12:30

Giorno 5

22 Novembre 2022

Università degli studi di Bari Bari, via Crisanzio 42

Panel 1: #Infowar, le notizie al tempo della guerra

La disintermediazione ha assottigliato il ruolo sociale dell’informazione come strumento di democrazia e costituzione dell’opinione pubblica.

dalle 9:30 alle 11:30 Aula don Tonino Bello, palazzo Ex Enel, Dipartimento For.Psi.com

Panel 2: Che “genere” di notizie, che “genere” di guerra

Le donne sono i bersagli preferiti dagli haters on line. Un linguaggio denso di stereotipi e discriminazioni alimenta il fenomeno dell’hate speech.

dalle 11:30 alle 13:30 Aula don Tonino Bello, palazzo Ex Enel, Dipartimento For.Psi.com

Panel 3: Giornalismo investigativo, bene comune

Tutelare la pluralità e l’indipendenza dei media è uno degli obiettivi prioritari della Ue. Il Media Freedom act intende introdurre misure di protezione per incrementare la libertà delle giornaliste e dei giornalisti, garantendone la sicurezza.

dalle 15:00 alle 17:00 Aula don Tonino Bello, palazzo Ex Enel, Dipartimento For.Psi.com

Panel 4: Metaverso, quali scenari per l’informazione

Il Metaverso è un nuovo ecosistema massmediale, con il quale l’informazione dovrà confrontarsi nel futuro prossimo. Come saranno costruite le notizie, con quali strumenti e con quali paletti deontologici? Come sarà garantito l’accesso all’informazione e come cambierà il concetto di privacy, dal momento che cambierà il concetto di “corpo”, sostituito dagli avatar?

dalle 17:00 alle 19:00 Aula don Tonino Bello, palazzo Ex Enel, Dipartimento For.Psi.com

Giorno 6

23 Novembre 2022

Università degli studi di Bari Bari, Piazza Cesare Battisti, 1

Panel 5: Guerra al corpo delle donne/I parte

Gli stupri da sempre sono un’arma di guerra, e il corpo delle donne è un campo di battaglia, su cui il potere schiera le proprie armate e disegna le proprie strategie di colonizzazione.

dalle 9:00 alle 11:30 Aula Leogrande, palazzo ex Poste

Panel 6: Guerra al corpo delle donne/II parte

Gli stupri da sempre sono un’arma di guerra, e il corpo delle donne è un campo di battaglia, su cui il potere schiera le proprie armate e disegna le proprie strategie di colonizzazione.

dalle 11:30 alle 13:30 Aula Leogrande, palazzo ex Poste

Panel 7: Diritto di cronaca e sicurezza informatica

In questo panel scopriamo quali minacce sono piu comuni nel mondo digitale e come fare a difendersi in quanto reporter. Vedremo alcune accortezze da seguire ma anche alcuni strumenti che ci possono aiutare nel contrasto agli attacchi cyber.

dalle 15:00 alle 17:00 Aula don Tonino Bello, palazzo ex Enel, via Crisanzio 42, Università di Bari